Eventi

copertina_festaBLU2017-01

LO SPAZIO BLU DI PROGETTO TANGRAM – INAUGURAZIONE!

Progetto Tangram sta diventando grande, e in questi mesi ha lavorato tanto per prepararvi una sorpresa….

Inauguriamo uno spazio nuovo, lo SPAZIO BLU!

QUANDO //
Vi aspettiamo VENERDì 17 NOVEMBRE ALLE ORE 19 in Contrada del Carmine 10/C per scoprire di cosa si tratta :)

COSA //
Vi diamo solo qualche anticipazione :
– Sicuramente brinderemo
– Vi presenteremo il progetto di Isabella Ciampi, il Closlieu : un atelier di pittura e di espressione secondo la pratica di Arno Stern.
– Vi coinvolgeremo in piccole attività artistiche
– Spiffereremo alcune attività che saranno a calendario il prossimo anno
– Vi mostreremo come potreste essere parte di questa nuova avventura, se vi venisse la voglia di collaborare con noi

DOVE //
al n° 10/C di Contrada del Carmine a Brescia, vicino alla nostra sede strica ( che rimane tale ) , ma dall’altro lato della strada !

NON MANCATE!!!

Progetto Tangram

copertina fb_2017:2018

INIZIAMO INSIEME UN NUOVO ANNO!

Venerdì 22 settembre, alle 19,   diamo il via al nuovo anno di attività della nostra associazione!

Vieni a farci mille domande su chi siamo, cosa facciamo , dove andiamo, ma soprattutto… che laboratori e workshop proponiamo!

Ci saranno anche alcuni dei docenti, così potrai chiarire con loro ogni dubbio in merito all’attività a cui vorrai partecipare!

Potrà essere l’occasione per tesserarsi alla nostra associazione ( come funziona, lo vedi qui http://www.progettotangram.com/chi-siamo/tesseramento-anno-20172018/ ) e ovviamente non mancherà un buon bicchiere di vino per tutti!

Vi aspettiamo!

Progetto Tangram

 

 

LA FESTA DI FINE ANNO.. E I CORSISTI IN MOSTRA!

Cari amici, cari soci,si avvicina la fine di un altro meraviglioso anno di laboratori, workshop ed eventi!
Vorremmo festeggiare insieme a voi, che ne avete preso parte e avete contribuito a renderlo ricco ed emozionante.Vi aspettiamo dunque venerdì 7 luglio, a partire dalle ore 19:00, presso la nostra sede di Contrada del Carmine 21 A/B a Brescia.Saremo felici di offrirvi un aperitivo, ma soprattutto di mostrarvi una selezione dei lavori prodotti durante i laboratori di ceramica e pittura dai nostri corsisti!Condividete questa email e invitate i vostri amici!
E se volete condividere anche le vostre arti culinarie… saranno ben accette! :)Vi aspettiamo!

“I  CORSISTI IN MOSTRA”…condividi la tua arte!

Se hai partecipato anche tu a uno dei nostri laboratori, unisciti alla mostra collettiva!

  • Scegli la tua creazione preferita e comunicacela
  • Portala a Tangram entro giovedì 6 luglio!

Speriamo tanto che tu voglia essere dei nostri!

ETHICS&AESTHETICS // FASHION REVOLUTION DAY

COPERTINA

Il 29 aprile anche Brescia festeggia il Fashion Revolution day!

Scopri qui tutte le attività a cui potrai partecipare :  ETHICS&AESTHETICS

Progetto Tangram partecipa con grande orgoglio, e vi da la possibilità conoscere al meglio la sua realtà!

Ecco cosa abbiamo organizzato per voi!

CALL FOR DESIGNER AND MAKERS

LA TUA TAZZA IN TERRACOTTA, WORKSHOP

RUN WITH ME // Installazione artistica di Emiliano Milanesi

Schermata 2017-03-01 alle 09.49.23

Venerdì 3 marzo alle ore 19,30 vi presentiamo l’installazione artistica
Run wth me” di Emiliano Milanesi.

RUN WITH ME 
Il sogno è l’atto creativo per eccellenza: ogni elemento al suo interno dipende solo da noi stessi.
Siamo noi a deciderne le regole di funzionamento, a stabilirne le trame, a suggerire i ruoli dei personaggi che lo abitano, ad ambientarne gli intrecci.
La dimensione onirica è collegata a quella reale dal ricordo: un sogno diventa tangibile e si fa narrazione solo quando viene ricordato, diversamente non può appartenere a questo mondo.
Il ricordo non è altro che la prosecuzione del sogno nel mondo del tangibile.

Run with me è un’installazione che racconta un sogno: quattro differenti scene vengono riprodotte da un videoproiettore, tre televisori, un sistema di casse con subwoofer.
Nei video fluiscono fotografie scattate in analogico con esposizioni multiple; l’audio che avvolge e occupa lo spazio è costituito da suoni ottenuti da un sintetizzatore modulare. Le immagini e i suoni, anche quando appaiono chiari e definiti, si disgregano e si materializzano, di volta in volta, in qualcosa di differente. Si creano relazioni inedite fra gli oggetti, quasi a suggerire nuovi rapporti fra significati e significanti.
Il sogno definisce un linguaggio che scardina dal profondo le regole del mondo reale e ci pone di fronte a una realtà diversa, altra, eppure possibile. Una nuova prospettiva che diventa problematica nel momento in cui viene posta a confronto con la realtà. Schermi e proiezioni appaiono qui come finestre aperte sul desktop di un computer i cui contenuti proposti non provengono da logaritmi studiati da altri, ma arrivano dalla nostra parte più nascosta che cerca di mettersi in relazione con l’esterno per prospettarci scenari e pensieri inediti.
Ogni immagine, ogni suono ed ogni loro piegatura col tempo urlano “corri con me”, intimandoci di non dare mai nulla per scontato perché tutto è un costrutto che può essere smontato e ricostruito.

 

13 Gennaio 2017 > Tarocchi, nascita e sviluppo in Europa

cartomanzia

a cura di Davide Sottura

Una serata all’insegna della scoperta di un’arte antica, per prepararci all’evento del giorno successivo “Batik & Tarocchi”.

Beviamo insieme un aperitivo e scopriamo con Davide Sottura la vera storia dei Tarocchi, la lo origine e la loro diffusione in Europa.

Durante tutto il Rinascimento le “Immagini degli Dei Antichi” suscitarono nell’osservatore il ricordo dei miti classici ai quali veniva attribuito un grande valore etico e morale. In quell’epoca nacque il gioco dei Tarocchi: una delle più straordinarie realizzazioni dell’Umanesimo italiano. Esso riuniva i più alti rappresentanti del pantheon antico affiancati dalle virtù cristiane, da immagini allegoriche di condizioni umane e dai simboli dei più importanti oggetti celesti.

I Tarocchi erano un grande gioco di memoria che racchiudeva le meraviglie del mondo visibile e invisibile, ma anche forniva ai giocatori tanto istruzioni di ordine fisico, quanto morale e mistico.
L’utilizzazione ludica dei Tarocchi prese però presto il sopravvento sull’aspetto didattico-morale del gioco, che già agli inizi del Cinquecento non veniva più compreso.

Solo sul finire del Settecento venne riscoperto il contenuto filosofico dei Tarocchi ma, partendo da premesse totalmente esoteriche, i nuovi interpreti diedero origine ad una nuova utilizzazione del gioco: magica e divinatoria.
Da quel momento i Tarocchi vennero indissolubilmente legati al mondo della magia e, con la promessa di traguardi ben più alti della semplice conoscenza del domani, cominciò la grande epoca dei Tarocchi occultistici.

QUANDO // Venerdì 13 Dicembre alle ore 19

QUANTO COSTA // Partecipazione con offerta libera.
Aperitivo offerto dall’associazione

MASSIMO PARTECIPANTI // 20

COME ISCRIVERSI // Per partecipare alla serata è necessario inviare un’email all’indirizzo info@progettotangram.it entro il 12 gennaio 2017

16 Dicembre 2016 > Panettone is on the Tangram !

natale2016-06

Dicembre è iniziato, Natale è sempre più vicino, e noi, come da tradizione, vogliamo festeggiarlo insieme a te! 

Venerdì 16 dicembre, dalle ore 20,30 ti aspettiamo presso la nostra sede in Contrada del Carmine 21 A/B a Brescia per farci gli auguri di buone feste, mangiare una buona fetta di panettone ( o pandoro, rispettiamo i gusti di tutti 😛 ) e brindare tutti insieme!

Se ancora non ci conosci bene, sarà l’occasione perfetta per scoprire i nostri spazi, le nostre attività e le nostre autoproduzioni!

Promuoviamo insieme l’arte e l’artigianato nella nostra città!

14 ottobre 2016 > FATTI IL MAZZO!

fatti_il_mazzo_ok

Irene Cuzzaniti torna a Progetto Tangram per un’occasione speciale.. ci presenta il suo meraviglioso libro “Fatti il mazzo”, edito con il Sole24Ore : un manuale DIY , che ricalca l’omonimo corso.
Scopriamo come nasce un libro dalla struttura un po’ particolare e come si è sviluppata la sua lavorazione.

A seguire la parte pratica del workshop: impariamo a farci un bel mazzo di fiori con cui tornare a casa!

CHI è IRENE CUZZANITI – subito dopo la laurea in Architettura dei giardini e Paesaggistica, Irene Cuzzaniti ha fondato lo studio di allestimenti e di progettazione del verde Twentytrees, ed ha altresì iniziato a lavorare come fiorista. Il suo modo di lavorare è ampio e versatile: passa dai progetti di giardini e terrazzi agli allestimenti con i fiori o inseriti nella natura, fino a installazioni artistiche all’aperto. È una divulgatrice, autrice di tutorial e articoli per riviste, e curatrice di laboratori spesso multidisciplinari in cui mira a riavvicinare le persone alla natura e a diffondere buone pratiche ambientali.

QUANTO COSTA IL WORKSHOP || 35€ + 3 € di tessera associativa “workshop”

MIN E MAX PARTECIPANTI AL WORKSHOP || 5 – 12

MODALITA’ DI ISCRIZIONE AI CORSI
Recati presso la sede di Progetto Tangram in Contrada del Carmine 21 A/B, dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19, compila il modulo e versa la quota di pre-iscrizione.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
// invia una mail all’indirizzo info@progettotangram.it
// chiamaci al numero +39 377 1522091
// vieni a trovarci presso la nostra sede in Contrada del Carmine 21 A/B dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19

9 Settembre 2016 > Inauguriamo un nuovo anno di Tangram!

Party-01

Cari amici,

tra pochissimo ricominceranno le attività a Progetto Tangram : vi aspettano tanti laboratori e workshop, mostre ed eventi, che vi accompagneranno per tutto l’inverno!
Vogliamo festeggiare questo nuovo inizio insieme a voi, così da potervi far conoscere al meglio chi siamo, chi sono i nostri collaboratori e come sono i nostri spazi.
Potrete chiederci informazioni sui laboratori permanenti e sui workshop e, se siete interessati, potrete iscrivervi a quello che più è nelle vostre corde!

Vi aspettiamo venerdì 9 settembre, a partire dalle ore 19,30 , in Contrada del Carmine 21 A/B a Brescia.

Promuoviamo insieme l’arte nella nostra città!

 

22 Aprile 2016 > RESISTERE LIBERI, una mostra di pittura collettiva

Schermata 2016-04-19 alle 14.53.10

Cari amici,

siamo lieti di comunicarvi che Progetto Tangram aderisce alle iniziative di Carmine Resistente in occasione del 70° anniversario della liberazione dal fascismo e dal nazismo, con una mostra collettiva di pittura: “Resistere liberi”.
Gli artisti Luciano Pea, Ario Pizzardelli, Ugo Romano e Sara Scaramelli interpretano la libertà e la Resistenza Italiana con opere eseguite nel loro percorso artistico in quanto hanno fatto propri i valori culturali che l’ANPI  promuove dal secondo dopoguerra come solidarietà, integrazione e lotta al fascismo.
Saranno presenti anche le opere di Luciano Pea e di Sara Scaramelli in merito all’orrore della prima Grande Guerra, eseguite in occasione del centenario dell’entrata in conflitto dell’Italia.
La mostra verrà inaugurata venerdì 22 aprile 2016 alle ore 19 e resterà aperta al pubblico fino al 1° maggio.

Vi aspettiamo!

carmine-resistente-web

15 e 16 Aprile 2016 > Studi Praticabili ” La versione delle lacrime”

mappa2 mappa_laversionedellelacrime

Una storia in 12 artisti

Cari amici,

Progetto Tangram è lieto di invitarvi alla 6^ edizione di Studi Praticabili, evento che ogni anno coinvolge gli studi artistici della città di Brescia.
Quest’anno c’è un racconto che collega tutti gli studi, intitolato
La versione delle lacrime“.
Per poterlo leggere per intero, dovrai recarti da ogni artista :  ti consegnerà un capitolo del racconto e ti mostrerà un’opera ispirata al testo.
A Progetto Tangram ci saranno due di questi capitoli, affidati a Ugo Romano e Sara Scaramelli.

Ecco la mappa con tutte le tappe che non dovete perdere! Noi ci troviamo dove c’è la lettera “I”  !

Vi aspettiamo venerdì 15 dalle 18 alle 22 , e sabato 16 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 22 !

 

 

22 Gennaio 2016 > I CÁRMENI, Autoritratti improbabili – work in progress

locandina

Progetto Tangram è lieto di presentarvi il progetto artistico di Mario de Carolis ” I CÁRMENI”, la cui inaugurazione avverrà VENERDì 22 GENNAIO alle ORE 19.30

“Che cos’è infatti “il volto”?
E’ il volto di ciascuno, ma è anche un volto tra altri volti, un volto che diventa tale solamente quando entra in contatto con altri volti.
Guardando e venendo guardato …”
Hans Belting


“I Càrmeni” e’ un progetto artistico iniziato nel 2014 a Brescia nel quartiere CARMINE * ** .
I ritratti, stampati direttamente su alluminio microperforato e box in plexiglass specchiato, sono completati solo grazie allo sguardo dello spettatore che, specchiandosi, colma le parti vuote.
I 15 volti esposti sono stati fotografati pensando a due grandi opere della storia delle immagini: L’Annunciata di Antonello da Messina e Noire et Blanche di Man Ray.
La visione e definizione dell’ “Io-Altro” risulta essere un’immagine improbabile e collaborativa: l’opera e l’osservatore si intersecano, entrano in relazione : sono contemporaneamente corpo (immagine fotografata) e anima (immagine riflessa).
Il soggetto narrato, fotografato, raccontato restituisce identità’ all’oggetto narrante: al fotografo, allo scrittore, all’osservatore… la voce si riprende il corpo, l’immagine si ri-specchia, l’ Annunciata si riempie del vuoto dell’ Angelo.

__________________________________________________
(*) Brescia il Carmine
http://www.tuttocitta.it/mappa/brescia/contrada-del-carmine-8
Luogo dove le etnie interagiscono dando vita a nuovi linguaggi e nuove culture.

(**) «Suburra in cui si cela e braveggia il malfattore, il barattiere, la meretrice vagante delle specie più abbiette, il limo inferiore della popolazione». (1800)

30 Dicembre 2015 > Assemblea dei soci annuale

Cari amici e cari soci,

come da Statuto dell’Associazione Culturale Creare, di cui Progetto Tangram è parte, siamo lieti di convocarvi all’Assemblea Annuale dei Soci
presso la nostra sede.
Si svolgerà in data 30 dicembre 2015 alle ore 18,30.
Sarà soprattutto l’occasione per farci gli auguri di buon anno e festeggiare!

Ordine del giorno :
– valutazione delle attività svolte dall’Associazione durante l’anno trascorso
– valutazione di progetti  e attività da svolgersi nei mesi a venire
– bilancio sociale
– varie ed eventuali

Restiamo in attesa di un vostro gentile riscontro in merito alla vostra partecipazione.
Vi aspettiamo numerosi!

11 Dicembre 2015 > ISTANTANEE, un progetto di Monica Carrera

Web

Progetto Tangram è lieto di invitarvi all’inaugurazione di
“ISTANTANEE, un progetto di Monica Carrera”.

La mostra è visitabile:
dal Lunedì al Sabato dalle ore 16.00 alle 19.00,
la Domenica dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00
o su appuntamento.

“La videoinstallazione in mostra appartiene ad una serie di opere che, agendo sul doppio binario della dimensione pubblica e privata, riflette sullo spazio interiore del singolo rapportato al suo vivere in mezzo agli altri. Il progetto “ISTANTANEE” nasce dalla fascinazione per la storia della prima fotografia -quando per scattare un ritratto era necessaria una posa molto lunga- e da una serie domande su ciò che mostriamo sulla nostra superficie più visibile: il viso, appunto (lat. visum, part. pass. verbo Video, ciò che è visto).
Partendo da questi presupposti -diversi, ma facilmente sovrapponibili in una serie di implicazioni reciproche- si chiede a sette persone di posare di fronte alla macchina fotografica e di offrire il loro migliore sorriso, mantenendolo il più a lungo possibile, come se fossero di fronte ad un apparecchio di fine Ottocento. Tuttavia, anziché essere immortalate da un singolo scatto, sono state riprese, in modo da cogliere nel tempo le variazioni delle singole espressioni facciali. Sul loro viso si sono avvicendate infinite micro-espressioni, passando – in alcuni casi- dal riso al pianto. Creano un vero e proprio racconto composto da un inizio, uno svolgimento ed una fine. I volti si sono trasformati in maschere mobili sulle quali, loro malgrado, si proiettano in un continuum fluido tutte espressioni che sfuggono al controllo.”

————————————————————————————————————————–

BIOGRAFIA

Monica Carrera (1979)

Sin dagli anni dell’Accademia di Belle Arti l’ambito di ricerca di Monica Carrera si profila in modo piuttosto chiaro e si esplicita in una tesi di laurea sull’estetica relazionale, che indaga il rapporto tra pubblico e privato nella produzione artistica dei primi anni 2000. Sono anni di partecipazione a progetti collettivi, tra cui Wurmkos (2000-2002) e Auguri Monica (2000). Parallelamente alla produzione artistica personale, sotto la guida dell’artista e docente Piero Almeoni, in Accademia si forma un collettivo mobile ed aperto, con il quale vengono realizzati una serie di interventi sul suolo pubblico, tra Brescia e Milano. Dopo esperienze di Residenza in Italia e all’estero, nel 2004 il gruppo si scioglie.
Monica prosegue la propria ricerca in solitaria. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera, abilitandosi all’insegnamento e approfondendo il concetto di esotico come categoria relazionale occidentale ed eurocentrica. In collaborazione con Francesca Damiano, dà avvio a progetti che indagano il fare e le modalità operative dell’artista: dal 2011 Per non morire e, dal 2012, Case Sparse, residenza artistica che si articola tra la Valle Camonica, Milano e Berlino, amplificando nell’urbano ciò che avviene nel locale, connettendo il centro con la periferia. L’attività didattica condotta nelle scuole delle Stato, traduce e completa il lavoro di riflessione sui sistemi di produzione e fruizione dell’arte contemporanea.
Tra le ultime mostre, segnaliamo “Maybe we are the waves” c/o Archive Kabinett, Berlino 2015;
“Where is the familiar?” c/o GlogauAIR, Berlino 2014, “Case Sparse” c/o O’, Milano 2013.

monica@kinkonweb.com

monicacarrera.blogspot.it

www.casesparse.org

 

 

20 Novembre 2015 > UN VICINO LONTANO, mostra personale di Francesca Damiano

pane-partic5pane-partic

Cari amici,
Siamo lieti di invitarvi venerdì 20 Novembre 2015 , alle ore 19.00, all’inaugurazione della mostra personale dell’artista Francesca Damiano.

“Nel mio lavoro è spesso presente l’oscillazione, un avvicinamento e un allontanamento continuo dalle cose. Come se avessi necessità di guardare le cose a volte da molto vicino, altre volte da molto lontano. La fotografia è per me lo sguardo ravvicinato, un tentativo di fermarsi ad osservare da molto vicino, in solitaria. L’istallazione permette invece di allontanarsi momentaneamente e creare dispositivi da condividere, che contemplino un osservatore e un pubblico. Imprescindibile è quindi la dimensione temporale, con la quale mi confronto costantemente. Nonesiste lo spazio senza il tempo che scorre e sottolinea lo spazio e la sua esistenza, mentre lo attraversi.
In UN VICINO LONTANO presento due lavori, uno installativo e uno fotografico. Questo accostamento riporta in vita l’oscillazione continua. Un movimento autistico forzato, a volte fisico, a volte fatto di solo pensiero.”

La mostra sarà visitabile presso Progetto Tangram fino a venerdì 27 novembre, nei seguenti orari:

– sabato 21  dalle 16.00 alle 20.00
– domenica 22 dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00
– da lunedì 23 a venerdì 27 dalle 16.00 alle 19.00

————————————————————————————

BIOGRAFIA
Francesca Damiano nata a Brescia il 4 marzo 1979
Diploma di maturità in arte applicata nel 1998
Laureata nel 2002 all’accademia di Belle Arti Naba Brescia, indirizzo Pittura.

Dopo una tesi di laurea su Joseph Beuys, le prime esperienze sono all’interno di un collettivo formatosi in accademia grazie all’insegnate e artista Piero Almeoni, il quale coinvolge uno stretto gruppo di alunni nel suo lavoro personale come artista. Sono di questo periodo progetti di arte pubblica e arte relazionale. Collaborano fino al 2004, quando decide di abbandonare il gruppo. Al contempo sviluppa un linguaggio personale che predilige la fotografia e l’istallazione. Sotto questa influenza sono nati negli anni appena successivi numerosi progetti, spesso a stretto contatto e confronto con altri artisti e professionisti, ma fino al 2011 restano esclusivamente anni di ricerca e sperimentazioni. Sono di questo periodo esperienze nel campo della moda della grafica e infine della didattica.
In questi sette anni l’urgenza è estremizzare tutto ciò che l’arte ai suoi occhi ha solo teorizzato ma non messo in pratica. L’arte che per lei ha come fine imparare ad essere uomini e donne. Nient’altro.
Dal 2011 si riavvicina alla produzione e attività cultuale attraverso un’associazione che ha come obbiettivo il favorire lo sviluppo della creatività individuale attraverso un luogo fisico e la formazione di una rete di giovani talenti. Il fine è quello di avere una ricaduta positiva sulla coesione sociale e sulla capacità innovativa del territorio. Sono di questo periodo il ciclo di mostre dal titolo “per non morire” in cui Francesca Damiano riprende la proprio produzione artistica. Il progetto è realizzato in collaborazione con Alessandra De Medici e il teatro di San Polino a Brescia.
Successivamente nasce nel 2012 Case Sparse | Tra l’Etere e la Terra progetto di residenza per artisti e valorizzazione territoriale, del quale Francesca Damiano è coautrice con Monica Carrera. (www.casesparse.org) Nell’ambito di Case Sparse sono nate numerose collaborazioni con la città di Berlino dove il progetto ha la sua conclusione e restituzione finale. Tra queste ricordiamo Where is the familiar? Malonno seeks for a sister city curata da Marta Ferretti nel 2014 e Maybe we are the waves curata da Saul Marcadent nel 2015.

Schermata 2015-11-19 alle 16.58.34

 

 

 

14 Novembre 2015  >  “GATTO MONDADORY – ALPITOUR 2.0′”

12193595_10153753249307220_8063269411934498304_n

Il fumettista Dottor Pira ci presenta il suo ultimo libro “Gatto Mondadory e i Puffi dell’aldilà”, curato e stampato da CORPOC

Ecco cosa accadrà durante la serata, a partire dalle ore 19.00 :
– CONFERENZA SUI PUFFI DELL’AUTORE DR. PIRA
Che con la tecnologia Powerpoint svelerà i segreti sugli Esseri Blu che per anni ci hanno nascosto eccetera

– PREZIOSE STAMPE SERIGRAFICHE DAL VIVO
Se porti una maglietta o un altro ambaradan potrai impreziosirlo con pregiate stampe medievali di Gatto Mondadory, stampiamo con un colore scuro perché è più elegante

– PUFBACCHE!
(Il prodotto potrebbe essere congelato e/o non autentico. Prodotto in uno stabilimento che utilizza latte, frutti a guscio e salsapariglia.)

12219539_10153754981212220_9098436699100775354_n

http://www.fumettidellagleba.org/
http://www.corpoc.com/

 

 

13 Settembre 2015  > Ada Contrada In Strada  : Progetto Tangram presenta il nuovo calendario corsi!

Contrada del Carmine resterà chiusa al traffico e  verrà animata da aperitivi, cene, concerti e bellissime esposizioni dei laboratori artigianali della via!

Noi coglieremo l’occasione per presentarvi il nostro calendario corsi!

Vi aspettiamo!

Share Button