GIOIELLI: FUSIONE IN OSSO DI SEPPIA, a cura di Giordano Massimelli

La fusione in osso di seppia è una tecnica molto molto antica, le cui origini si perdono nel tempo.

Largamente diffuso in Europa sia nell’area del Mediterraneo, ma anche nel nord Europa. In Germania, presso una tomba, sono state trovate delle fibbie sul cui retro è ben evidente la testura tipica dell’osso di seppia, datate V secolo dopo cristo.
La tecnica per la sua semplicità ed efficacia è stata utilizzata in oreficeria fino alla seconda guerra mondiale, sostituita in seguita dalla microfusione.

Descrizione del corso
Il corso prevede la realizzazione di un gioiello in bronzo o zinco oppure in argento (da concordare) che ognuno dei partecipanti concretizzerà attraverso la sperimentazione di varie fasi:
– Fase progettuale: – Esecuzione del disegno del gioiello che si vuole realizzare
– Fase esecutiva: – preparazione dell’osso di seppia
– incisione dell’osso di seppia attraverso l’utilizzo di alcuni strumenti
– preparazione del canale di colata
– fusione del metallo e colatura
– Fase di finitura dell’oggetto realizzato tramite lime, carta vetro, minitrapano, ecc.

Destinatari
Il corso si rivolge a persone interessate a realizzare un proprio gioiello senza per questo dover possedere particolari competenze o attitudini.

QUANDO // 17 novembre, dalle 10,00-13,00 / 14,00-18,00
QUANTO COSTA // 100,00 € + 10€ di tessera associativa
MIN/MAX PARTECIPANTI // 7 – 10
DOVE // Spazio Blu di Progetto Tangram, Contrada del Carmine 10/C, 25122 Brescia

MODALITA’ DI ISCRIZIONE AI CORSI
1) Recati presso la sede di Progetto Tangram in Contrada del Carmine 21 A/B, dal martedì al
venerdì dalle 16 alle 19 compila il modulo e versa la quota di pre-iscrizione.
2) Vai alla sezione “PRENOTAZIONI” del nostro sito per effettuare l’iscrizione online

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
// invia una mail all’indirizzo info@progettotangram.it
// chiamaci al numero +39 331 3134260
// vieni a trovarci presso la nostra sede in Contrada del Carmine 21 A/B dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.